“Chi è” Magage? Cosa fate in Magage? Perchè il nome Magage? Calma…con calma ora cercheremo di spiegarvi il tutto.
Magage è “nata” nel 2015 per volere di Zake. Lo scopo era quello di creare un qualcosa che potesse soddisfare tutte le richieste nel campo dell’informatica. Questo progetto, in realtà, è rimasto soltanto un “embrione” sin dal 2012. Ci sono voluti ben 3 anni prima che il progetto Magage prendesse vita. Tanto/troppo tempo? A voi il giudizio: bisogna pensare a quanto sia vasto il mondo informatico e, soprattutto, a quante nozioni occorrano per poterlo “ricoprire” al 100%. C’è anche poi da considerare il fatto che per lo sviluppo informatico occorrono le persone giuste e, purtroppo, quelle che si incontrano non sempre corrispondono al loro curriculum o a come si erano vendute in precedenza; non solo…alcune persone possono essere veramente geniali ma, messe dentro ad un Team di persone, si trasformano e cambiano totalmente (ovviamente in peggio!). Quindi, la necessità era trovare persone che lavorassero nel mondo informatico, con diverse skill (tra cui, da non sottovalutare, la conoscenza di vari nuovi linguaggi, ad esempio swift, objective c, ecc…) e che andassero tutte d’accordo tra di loro. Non possiamo negare che durante il passaggio da “idea su carta” a “idea concreta” ci sono stati molti ripensamenti. Avere un obiettivo ambizioso è molto stimolante ma è anche molto “pericoloso”, soprattutto quando tutti gli sforzi sembrano essere vani. Beh, alla fine siamo qua, quindi ora non c’è più nulla da temere!

Quello che facciamo ora in Magage è semplicemente fantastico. Creiamo progetti informatici su richiesta…praticamente i clienti si rivolgono a noi, ci spiegano cosa e come lo vogliono e noi lo creiamo! Ascoltare ciò che vogliono le persone e riuscire a realizzare un progetto ad hoc funzionante che soddisfi a pieno le loro richieste, ci fa sentire molto fieri di noi stessi e orgogliosi (lo sappiamo…si dice che l’orgoglio è la virtù dei deboli…ed è anche uno dei sette peccati capitali…però oh, quando le cose vanno bene e i risultati sono positivi, non si può farne a meno!). La soddisfazione di vedere un cliente uscire dai nostri uffici con il sorriso sul volto, non ha paragone.

Ah giusto…ora dovremmo anche spiegarvi perchè “Magage”. In realtà qua non c’è molto da dire…il primo mini-progetto che fu realizzato da Zake (ancor prima che Magage diventasse anche solo un’idea lontana!) fu un gestionale per magazzini che chiamò “GeMaga”, quindi, dopo molte sera passate davanti a boccali di birra per decidere il nome di questo progetto, s’è optato per “Magage” (ecco, solo una puntualizzazione…siamo in Italia e in Magage siamo tutti italiani…quindi, la pronuncia del nome “Magage” è proprio “MAGAGE”, esattamente come si scrive!).